Luoghi non comuni

.

Andiamo avanti


Bravi ragazzi, solo applausi per voi (foto articolo e copertina ANSA/ CIRO FUSCO)

Secondo voi servono particolari parole per presentare questa partita? Il San Paolo è strapieno, l’adrenalina alle stelle e Sarri ha scelto i soliti undici per un match che non è decisivo ma può valere tanto.

A 2:51 subito il primo brivido. Allan strappa il pallone dai piedi di Pjanic e si invola verso l’area servendo Hamsik che per un nanosecondo tarda all’appuntamento col tiro.

Sulla ripartenza occasione per il fischiatissimo Higuain che viene ottimamente fermato da Reina.

Al 12esimo la Juve però passa. Veloce ripartenza della squadra di Allegri con Dybala che serve Higuain sulla destra in area col 9 degli ospiti che batte Reina in uscita. 0-1.

La risposta del Napoli in due minuti è in un giro di Insigne che finisce alto, seguito da un destro di Hamsik deviato da Buffon in angolo. Siamo al 17esimo.

Al 20esimo Benatia alto dal centro dell’area e subito dopo cavalcata di Hysaj che finisce con un tiro deviato in angolo. Non c’è un attimo di tregua.

Il Napoli prova ad alzare l’intensità del possesso palla e costringe i bianconeri, stasera gialli, dietro la linea del centrocampo, ma manca l’ultimo passaggio per provare a far male a Buffon.

Al 30esimo errore di Chiellini che regala palla a Insigne, controllo e destro di prima di Lorenzo con l’estremo di Allegri che va in angolo. Sul successivo corner sbuca ancora Insigne sul primo palo che trova ancora un ottimo riflesso di Buffon. E che ca…spita!

Ci prova ancora Insigne al 36esimo, ma è troppo lontano e il tiro è troppo lento e mammt.

Al 38esimo una dormita di Albiol potrebbe essere letale, fortunatamente Dybala calcia a Soccavo.

Minuto 42 vedi minuto 36. Mammt bis.

Nei minuti di recupero Mertens prova dalla destra, salta Chiellini in area ma il tiro viene strozzato.

Serve la mano, ma soprattutto la voce, di Sarri nell’intervallo. Jamm’ ‘a vede’ Mister!

Primo squillo della ripresa al 49esimo, con Mertens che di testa non trova lo specchio su un cross di Hysaj.

Proviamo ad alzare il baricentro ma facciamo qualche errore di troppo e non è da noi.

Al 53esimo ancora Insigne prova a impegnare Buffon che blocca. Sulla ripartenza recupero immediato da parte del Napoli e destro di Callejon che finisce poco lontano dal palo lungo.

Tre minuti dopo ancora Mertens di testa non inquadra la porta stavolta su traversone di Allan. Adesso però è un buon Napoli.

60esimo, azione avvolgente da sinistra verso destra, Hysaj va al centro e trova il provvidenziale anticipo di Chiellini su Callejon.

Un minuto dopo fa la stessa cosa Reina salvando su un cross di Douglas Costa crociere (proprio squallida questa, lo so, lo so).

Al 67esimo primo cambio per Sarri che inserisce Zielinski per Allan.

Dopo venti minuti chiusa nella propria area di rigore, occasione anche per la Juve con un destro volante di Matuidi da distanza ravvicinatissima, Reina è semplicemente prodigioso e manda in angolo.

La risposta napoletana non si fa attendere. Minuto 76 Zielinski pesca Insigne sulla sinistra controllo e tiro da posizione defilata del 24 che attraversa tutta l’area ed esce fuori di poco.

Un minuto dopo le cose si complicano perché proprio Insigne chiede il cambio per un sospetto problema muscolare. Al suo posto Ounas. Sarri ne approfitta e manda in campo anche Maggio per Mario Rui.

Il Napoli prova a spingere e tiene schiacciata la Juve al limite dell’area quando sul cronometro mancano dieci minuti più recupero.

Niente da fare, tanta pressione ma la difesa della Juve resiste anche nei 4 minuti di recupero.

Salviamo il secondo tempo e il fatto che siamo ancora davanti a questi qua.

Andiamo avanti.

 

 

 



Sociologo, fotografo, amante della musica e chitarrista occasionale.
Napoletano “nato in casa”, contagiato da quella bellezza tutta partenopea, contraddittoria e spontanea, che si è trasformata, nel tempo, in incessante ricerca visiva. Per Idea Napoli cura la rubrica “Fuori Cronaca”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *