Luoghi non comuni

.

Author Archive: Deborah Divertito

Il derby di San Gennaro

Derby di San Gennaro, cugini, gemellaggio, conterranei, simpatizzanti, amici e parenti. Quello che volete, ma eravamo arrabbiati per la brutta figura fatta in Champion’s e il Benevento non poteva...

Napoli-Atalanta come Guerra e Pace

Allora, cominciamo ricapitolando le settimane appena trascorse: la qualificazione ai gironi Champion’s è nella nostra tasca, così come l’abbonamento per il campionato, i sorteggi sono stati...

Finalmente lo possiamo dire: ci vediamo alla prossima

16 agosto. Il giorno dopo Ferragosto. Città vuota, foto di amici al mare in posti da sogno, bestemmie da chi sta lavorando senza pietà. Tutto questo fino ad oggi, 16 agosto. Tornano le partite...

Napoli-Chievo a Trento, i tifosi sugli spalti danno il benvenuto ad Ananàs

E finalmente la mia prima partita della stagione arrivò. Un’amichevole, certo. Ma da qualche parte bisogna pur cominciare. E allora, grazie alla pazienza di amici fedeli che mi sopportano da...

Dalla curva B a Dimaro, mai solo calcio: il racconto del giorno dopo.

Lo faccio o non lo faccio?  Racconto o non racconto? Condivido o non condivido? Poi vado ad una cena speciale come quella di ieri sera e mi dico: “No. Chi non è a Dimaro deve sapere cosa si...

Lo sterminato Vesevo

“E gli uomini vollero / piuttosto le tenebre che la luce”. Leopardi era un visionario o uno che conosceva profondamente l’essere (in)umano. O entrambe le cose. Sta di fatto che quanto sto per...

Non chiamateci nostalgici, siamo solo innamorati

Viene, non viene. Al San Paolo o in piazza. Una partita o uno spettacolo. Al Comune o sul palco. E’ strumentale o è per il popolo. Sono 10mila. No, 5mila. La piazza è vuota. Si, ma si sta...

Da Napoli è tutto

Io non ci posso pensare che è l’ultima. Già l’ultima. Cioè, sono andata allo stadio per vedere l’ultima di campionato. Salutare gli amici e dire “ci vediamo l’anno prossimo”, perché,...

In curva con papà

L’ultima partita giocata, quella con l’Inter, l’ho vista a lavoro, con nove ragazzi africani, di cui due che mi tifavano contro perché juventini. Ho cercato di mantenere la mia calma per tutti...

Napoli-Juve (Atto II)

Chi sperava nel miracolo, adesso è a casa con una gastrite cronica. Chi era convinto che i fischi fermassero i piedi di quello lì, ora ha fatto un bagno di consapevolezza e ha finalmente realizzato...