Luoghi non comuni

.

Ciao Giulietta


Dopo aver inaugurato la IV edizione della Biennale del libro d’artista (al Castel dell’Ovo fino al 4 settembre www.biennaledellibrodartista.org), è il momento di inaugurare anche il campionato del Napoli. Per affrontare in trasferta il Verona di Pecchia, il compagno Sarri inserisce solo quattro uomini rispetto alla vittoria di mercoledì scorso contro il Nizza, vale a dire Chiriches, Zielinski, Diawara e Milik.

Prima di addentrarci nella Fuori Cronaca dell’incontro segnaliamo le particolari condizioni del manto di gioco del Bentegodi, che si presenta per una metà campo perfetta e per l’altra comm’ nu campo ‘e patane. Nel primo tempo attacchiamo nel campo di patane.

La partita si apre con al terzo con un destro di Insigne parato a terra da Nicolas.

14esimo cross di Ghoulam, che fino a quando nun so’ punizioni andiamo anche bene, Milik anticipato dal portiere.

Il Napoli tiene palla bene nella sua metà campo, ma deve triplicare gli sforzi dal lato delle patane

In due minuti, tra 18 e 19, ci prova Lorenzo con due giri di destro: il primo di poco alto, il secondo bloccato in presa dall’estremo scaligero.

Al 24esimo si vedono anche i padroni di casa con un destro di Bessa abbondantemente fuori.

Il Napoli risponde dopo due minuti con una grande occasione per Callejon. Josè entra in area dalla destra servito da Hamsik, salta il diretto avversario, si porta la palla sul sinistro ma viene meno al momento di calciare e il tiro debole è parato da Nicolas.

Minuto 29, un attivissimo Insigne gira al volo un bel cross di Hysaj palla deviata in angolo.

Al 32esimo gli azzurri meritatamente passano in vantaggio. Angolo di Callejon dalla sinistra, tutti a vacante al centro dell’area e la palla carambola sui piedi di Souprayen per il più classico degli autogol. 0-1.

Il gol carica ancora di più gli uomini di Sarri che dopo sette minuti raddoppiano. Break di Diawara a centrocampo che lancia Insigne. Lorenzo brucia Souprayen nello scatto e con un delizioso esterno destro serve Milik largo sulla corsa. Il 99 conta bene i passi e in controtempo, di prima intenzione, incrocia sul secondo palo. Bellissimo. 0-2

La prima frazione si chiude con un destro di Cerci da posizione defilata, deviato in angolo da Reina.

La ripresa si apre sotto una pioggia insistente, ottimo per il lato con le patane.

La prima occasione è dei padroni di casa, al 52esimo, è bravissimo Chiriches ad anticipare di testa Cerci ad un passo da Reina.

Un minuto più tardi la difesa del Napoli scala male su un’apertura di Romulo per Verde che dalla sinistra impegna severamente Reina, bravo e reattivo ad andare giù.

Al 56esimo la risposta degli azzurri. Angolo di Callejon, Nicolas va a farfalle come nel primo tempo ma il colpo di testa di Chiriches esce alto di poco.

Minuto 58, uno due in area Insigne – Milik col 24 che per poco non arriva sul suggerimento di petto del compagno.

Al 60esimo primo cambio per Sarri che inserisce Mertens per Milik. Il 14 impiega 20 secondi per farsi vedere con un destro centrale parato da Nicolas.

Fermi tutti!!! Fermi tutti!!! Ha segnato Ghoulam!!!

19 agosto 2017, minuto 62 dell’incontro di calcio Verona – Napoli valevole per la prima giornata del campionato 2017/2018. Ve lo dovete fissare bene nella memoria, perché è un evento storico.

Magia di Insigne che serve con un pallonetto Mertens in area. Dries viene contrato dal portiere in uscita ma sulla ribattuta è pronto Faouzi che infila col sinistro sotto la traversa. 0-3.

Al 66esimo entra Allan per Hamsik.

Nel frattempo l’acqua sul Bentegodi è diventata davvero copiosa e la qualità della partita ne risente. Sarri inserisce anche Giaccherini per Callejon completando di fatto il ventaglio dei cambi a sua disposizione.

Al78esimo Insigne ancora vicino al gol con un bel sinistro, pronto il portiere di Pecchia a respingere.

Al minuto 82 su una palla che scende a campanile in area, Bessa si infila tra Hysaj e Chiriches col primo che lo atterra. Rigore ed espulsione per il 23 azzurro. Pazzini dal dischetto batte Reina. 1-3 e Napoli in dieci.

Il gol del Verona manda incredibilmente in tilt in Napoli che rischia ancora dopo un minuto con un colpo di testa di Caceres fuori di poco. Sarri è letteralmente furibondo!

Verona ancora pericoloso con un colpo di testa di Romulo largo. Siamo al minuto 89.

Nei quattro di recupero non succede niente più e il Napoli conquista meritatamente i primi tre punti di questo campionato.

Ciao Giulietta e #ForzaNapoliSempre

Reviews

  • Total Score 0%
User rating: 0.00% ( 0
votes )


Sociologo, fotografo, amante della musica e chitarrista occasionale. Napoletano "nato in casa", contagiato da quella bellezza tutta partenopea, contraddittoria e spontanea, che si è trasformata, nel tempo, in incessante ricerca visiva. Per Idea Napoli cura la rubrica “Fuori Cronaca”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *