Domenica 14 ottobre appuntamento con l’Arte a Napoli

Si prospetta una domenica ricca di eventi a Napoli!
Innanzitutto, tornano le Giornate FAI d’Autunno: sabato 13 e domenica 14 ottobre 2018 si potranno scoprire o riscoprire realtà poco conosciute o inaccessibili d’Italia tra 660 luoghi distribuiti in tutte le regioni e in 250 città.

Per due giorni, giovani volontari del Fondo Ambiente Italiano accompagneranno i visitatori in itinerari tematici e, grazie ad aperture speciali, porteranno alla scoperta di tanti luoghi e bellezze spesso poco conosciuti e a volte inaccessibili, tra palazzi, chiese, castelli, aree archeologiche, giardini, architetture industriali, botteghe artigiane, musei e fari, ma anche in interi quartieri e borghi.

Le Giornate FAI, realizzate dai Gruppi FAI Giovani, saranno anche a sostegno della campagna “Ricordati di salvare l’Italia”, attiva fino al 31 ottobre. Per accedere ai diversi beni sarà richiesto ai visitatori un piccolo contributo tra i due e i cinque euro per sostenere le attività della Fondazione. Per gli iscritti FAI o per chi si iscriverà durante l’evento, oltre a una quota agevolata, saranno dedicate visite esclusive, accessi prioritari ed eventi speciali.

L’evento è realizzato in collaborazione con la Commissione Europea nell’ambito delle attività dedicate all’Anno europeo del patrimonio culturale 2018: diversi luoghi, tra quelli aperti il weekend del 13 e 14 ottobre, sono stati recuperati e valorizzati con finanziamenti europei.

Inoltre, in accordo con la campagna #salvalacqua che il FAI promuove per sensibilizzare i cittadini sul valore di questa preziosa ma sempre più scarsa risorsa, molti dei percorsi di quest’anno avranno l’acqua come filo conduttore. Infatti, tra i tantissimi luoghi visitabili, saranno numerosi i siti come mulini, dighe, cisterne o acquedotti.

Le Giornate FAI d’Autunno a Napoli

A Napoli verranno aperti 5 siti imperdibili! Le visite si concentreranno nel quartiere di San Carlo all’Arena e prevedono un contributo suggerito a favore del FAI a partire da 3 euro; le aperture di questi 5 luoghi si terranno solo domenica 14 ottobre.

Complesso di Sant’Eframo Vecchio
Piazza Sant’Eframo Vecchio
Domenica: ore 09.30 – 17.00 (ultimo ingresso ore 16.00)

Giardino e Ipogeo di Babuk
Via Giuseppe Piazzi, 55
Domenica: ore 09.30 – 17.00 (ultimo ingresso ore 16.00)

Real Orto Botanico
Via Foria, 223
Domenica: ore 09.00 – 14.00 (ultimo ingresso ore 13.00)

Paradisiello
Vico Paradisiello
Domenica: ore 09.30 – 15.00 (ultimo ingresso ore 14.00)

Villa di Donato
Piazza Sant’Eframo Vecchio
Domenica: ore 09.30 – 17.00 (ultimo ingresso ore 16.00)

Per scoprire tutti i luoghi visitabili nelle Giornate FAI d’Autunno visitare il sito del Fondo Ambiente Italiano.

Domenica di Carta

Gli appuntamenti di domenica 14 ottobre non finiscono qui! Torna infatti l’apertura straordinaria di Biblioteche e Archivi statali, promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali per valorizzare non solo i musei e le aree archeologiche, ma anche i monumenti di carta, patrimonio altrettanto imponente e ricco, conservato e valorizzato in splendidi luoghi della cultura. Una giornata, regolata da orari e modalità differenti, interamente dedicata alle bellezze letterarie con tante iniziative distribuite in tutta la Penisola.

Tra gli eventi previsti a Napoli, specifici percorsi guidati permetteranno di ammirare le aree museali della Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III” di Piazza Plebiscito e le splendide sale affrescate al secondo piano di Palazzo Reale. Affianca la visita il percorso espositivo permanente Le Stanze dei Re: in mostra manoscritti, cimeli e documenti che illustrano episodi significativi della vita della dinastia dei Borbone di Napoli e dei regnanti napoletani da Ferdinando I e Maria Carolina d’Austria a Gioacchino e Carolina Murat a Ferdinando II e Maria Teresa.

In Sala Esposizioni la mostra In viaggio tra libri e manoscritti alla scoperta dei fondi della Biblioteca illustra il lavoro di catalogazione e digitalizzazione effettuato dai giovani del Servizio Civile Nazionale con il coordinamento di Maria Gabriella Mansi e Mariolina Rascaglia per il progetto Mibac (2017-2018) che ha reso fruibili alcune opere, documenti e manoscritti delle preziose collezioni librarie: Farnese, Nunziatella, Villarosa, San Martino e degli Archivi di Luigi Vanvitelli e Domenico Morelli. Tra i manoscritti esposti si segnalano i documenti autografi di Luigi Vanvitelli relativi alla costruzione dell’Acquedotto Carolino e autografi, appunti e schizzi provenienti dall’archivio del pittore napoletano Domenico Morelli.

Per l’elenco completo degli appuntamenti visitare la pagina del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

F@Mu 2018 – Giornata delle Famiglie al Museo

Altro appuntamento di domenica 14 ottobre è la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, un giorno in cui poter visitare i musei in Italia in modo speciale con tutta la famiglia: musei, fondazioni e altri luoghi espositivi si apriranno alle famiglie con visite educative, giochi a tema, iniziative speciali e attività pensate appositamente per l’occasione.
Sul sito www.famigliealmuseo.it è possibile consultare l’elenco in continuo aggiornamento di tutte le sedi espositive aderenti all’iniziativa e i relativi programmi.
Non mancherà infine il “Concorso F@Mu” dedicato ai bambini che parteciperanno all’evento: i musei aderenti inviteranno i loro piccoli ospiti a raccontare la loro esperienza al museo attraverso la realizzazione di un disegno.

A Napoli tra le maggiori strutture aderenti all’iniziativa si segnalano le seguenti:

  • ilCartastorie – Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli
  • Complesso Monumentale di Santa Chiara
  • Palazzo Zevallos Stigliano
  • Complesso Monumentale di Sant’Anna dei Lombardi
  • Certosa e Museo di San Martino
  • Museo e Bosco di Capodimonte
  • Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina

About the author

Napoletana nata a Torino, laureata in Scienze della Comunicazione, con la passione per la sociolinguistica e il turismo. Innamorata di Napoli e del Napoli, divora libri e pizze fritte. Per Idea Napoli cura la rubrica “Divina Napoli”.

Potrebbero interessarti

JOIN THE DISCUSSION

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.